Esplorazione su Creta di Collinetta

Quel buco in parete della Creta di Collinetta, indicato con noncuranza da un mefistofelico Potle -che conosce il suo pollo- aveva scatenato un desiderio di esplorazione inestinguibile; ci si è messo di mezzo il Firn, poi l’inverno, poi la bastarda primavera.. sembrava che quel canalone fosse inarrivabile. Poi, un martedì, complici le ferie e il giorno libero di Lara, una giornata favolosa e la tanta voglia, ci siamo arrampicati su per il canalone di fianco alla ferrata Steinberger Weg, e con due tiri di corda siamo arrivati.
Niente galleria chilometrica, solo le frane che ho imparato ad amare in Pal Piccolo; ma i muscoli sono sciolti per la salita, la vista è meravigliosa fino al Mangart e al Canin, la compagnia è speciale.
Chiudo la giornata con un bilancio più che positivo, grazie Potle, grazie Budel, grazie Lara..

 

One thought on “Esplorazione su Creta di Collinetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.