Un bel regalo…

Dopo una quindicina d’anni di “inattività speleologica” decido di ricominciare, facendo un paio di abissi in solitaria sul nostro amato carso. Scesi  l’abisso Plutone e la  Fovea Maledetta decido per l’abisso di Padriciano …così….a sentimento!

Raggiunto il fondo, fermandomi i canonici 10 minuti conteplativi (in mezzo ai rifiuti), risalgo il pozzo da 14, e un paio di metri sotto il frazionamento noto una finestrella… Mi ci infilo. Dopo una piccola strettoia mi affaccio su un pozzo inesplorato. Che fare? Beh, son sceso con un 150, recupero alla meno peggio un paio di cordini…..quindi via! …armo in naturale e si scende verso l’ignoto: …..un bel pozzo in erosione di 30 metri : porto così l’abisso a 120 metri di profondità.

Per la ripresa dell’attività ecco un bel regalo: discesa, esplorazione e rilievo in solitaria!!

Nuovo pozzo - Abisso di Padriciano

Immagine 2 di 8

Verso il fondo del nuovo pozzo di 30 metri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.