Cavità sotto le pareti del Pic Chiadenis, 2714 FR

Le previsioni per lunedì sono ottime, senza nubi come tutto il trascorso mese. Un inizio autunno eccezionale. Assieme a Pagu, fido compagno di gite montane, si decide di fare la via ferrata CAI Portogruaro sul monte Chiadenis. Suo malgrado lo coinvolgo anche nella visita alla vicina Cavità sotto le pareti del Pic Chiadenis, 2714 FR

Si tratta di una piccola grotta  con funzione di risorgiva temporanea ad andamanto prevalentemente orizzontale che si apre nei calcari devonici del monte Chiadenis. Anche se piccola, a suo tempo, se ben ricordo era il 2002 – 2003, aveva fatto notizia per gli studi sui depositi di ghiaccio  interni ( Flora O. et al. – 2004) e sulle evidenze morfologiche di movimenti tettonici recenti condotte da A. Mocchiutti  del Circolo Speleologico e Idrologico Friulano.

Prima strettoiaNonostante l’abbigliamento non prettamente speleologico si son affrontate 2 strettoie e un infido meandro dal fondo ghiacciato per arrivare nella parte finale della grotta.

Neotettonica

La visita ha confermato il sensibile calo nei depositi di ghiaccio nella cavità.  Successivamente  è stato contattato il geologo che studia i fenomeni di neotettonica in questa grotta per avvisarlo delle evidenze di minimi spostamenti nei fessurimetri da lui installati.

Articoli sulla neotettonica e sui depositi di ghiaccio di questa cavità li potete trovare in:

ANDREA MOCCHIUTTI (2004) – “Evidenze morfologiche di movimenti tettonici recenti e attuali nelle cavità delle Alpi Carniche” – p. 47,  In: Il fenomeno carsico delle Alpi Carniche – Friuli. Ed. Circolo Speleologico e Idrologico Friulano -Provincia di Udine

O. FLORA, B. STENNI & G. MUSCIO (2004) –  “Analisi isotopiche preliminari su campioni di ghiaccio della Cavità alle pendici del Pic Chiadenis (Fr 2714, Alpi Carniche)” – p. 69 In: Il fenomeno carsico delle Alpi Carniche – Friuli. Ed. Circolo Speleologico e Idrologico Friulano -Provincia di Udine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.