Martinska Jama: vagavano senza meta per la Matarsko Podolje. Ritrovati!

Il ritrovo è a Kozina per la turistica in Martinska Jama (Grotta Martino – ex 510 VG).

Alle 10.30 circa il gruppo dei vicentini si unisce a quello dei veronesi accompagnati dal “rappresentante GC di Trieste”… Per l’ avvicinamento confidiamo nella memoria storica del caro Giusto nonchè nell’ aiuto della tecnologia (Ozi Explorer) in quanto i “GC sloveni” (per me è la prima visita mentre Zdenka non ricorda la strada…) non possono essere d’ aiuto, al momento… Dieci minuti di auto ci portano a raggiungere un accidentato parcheggio, ahimè il 4×4 è ricordo nostalgico in circostanze come questa, dove la truppa di diciotto speleo e l’ immancabile R.I.P. decidono di cambiarsi per poi iniziare ad incamminarsi per un pseudo sentiero battuto da Giusto… Mannaggia la volta che non registro la traccia con lo smartphone, penso, arrivati all’ ingresso della grotta… Al ritorno ci sarà da ridere... Nel frattempo, mentre il delegato veronese arma, parte della combriccola decide di battere le vicinanze in cerca del secondo ingresso, sì, perchè ne sappiamo dell’esistenza ma dopo avere sceso un pozzetto che Zdenka asserisce poter essere la seconda entrata (?) e controllato alcune doline intorno senza esito, decidiamo di ricongiungerci agli altri..La via del ritorno-38-39_resize.

Rimaniamo colpiti tutti dalla bellezza della grotta e dopo innumerevoli foto decidiamo di risalire all’ esterno anche perchè i vicentini hanno fretta di rientrare a casa… Ma chi va piano (e sta insieme…) va sano e lontano mentre chi va forte va a vagare senza meta per il Matarsko Podolje… hehehe… E quindi? Il ritorno alle macchine è stato per una coppia vicentina-veronese una barzelletta in quanto dopo avere asserito che non c’erano problemi per trovare il sentiero che portava alle auto li abbiamo ritrovati (io, Zdenka e R.I.P.) percorrendo uno sterrato a circa 3 km. di distanza… Felici di rivederci perchè nelle vicinanze i cani pastori erano alquanto determinati a difendere il loro gregge di pecore e così io e Zdenka siamo pure stati premiati da una promessa cena di pesce… Vale sempre il suggerimento di un carissimo amico speleo (presente tra l’ altro) che ricordo:

“Bonni si aspettano tutti, sia dentro sia fuori dalla grotta..”.

Nasvidenje!

 special guests Tjasa & Rok






		
	

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.