Battuta di zona sulle Prealpi Carniche

Accetto con entusiasmo una proposta per un’allegra gita sulle Prealpi Giulie. Venerdì pomeriggio, dopo il lavoro, in compagnia di 3 colleghi . Causa forza maggiore ci ritroviamo solo in 2: io e Roberto. Decidiamo su due piedi di cambiar programma abbinando l’ escursione con una battuta di zona su di un altopiano che da qualche tempo volevo vedere.

Dopo una camminata tra faggete e resti di antichi borghi ormai abbandonati giungiamo sul “sito interessante”: vergine dal punto di vista speleologico. Enormi doline testimoniano un carsismo evoluto. Comincio a ravanare un po’ qua… un po’ là, ma niente! Troppi massi celano le eventuali cavità. Dopo mezzora tin…tin ..ton….pok: un pozzetto di 5-6 metri che esige un lavoro di apertura non proprio veloce…quindi lasciamo perdere. È tardi, il sole sta calando, decidiamo di rientrare. Ma lungo sentiero vedo ancora uno sprofondamento invitante. “È l’ultimo che controllo” dico a Roberto! Scendo sul fondo costituito da  grossi massi e vedendo un po’ di “nero” cerco di spostarne qualcuno! Sulla schiena una gelida aria mi fa venir la pelle d’oca. Mi giro e da un foro, tra grosse pietre, una corrente d’aria fredda fa ben sperare. Chiamo il compagno d’avventura, il quale, sentita l’aria si trasforma in un Bobcat umano spostando sassi e terra con le mani nude.

E’ tardi e dobbiamo percorrere ancora 7 chilometri per raggiungere l’auto. Con difficoltà riesco a rimuovere il compagno di merende dallo scavo (si è creato un mostro?)….  è tardi…. proprio tardi specialmente per un padre o peggio….per un marito !

Raggiungiamo stanchi l’automobile discutendo su quando, come e se ritorneremo.

 Ma l’aria è tanta e la zona  proprio bella!

Alla prossima allora!

3 thoughts on “Battuta di zona sulle Prealpi Carniche

      1. FERMITEEEEEEEE!!!!!! Ahahahahah!!!! Grandissimo Potle Ma quando ci andiamo tutti assieme?!?!? Vogliamo giocare anche noiiiii!!!!! ;-)

Rispondi a Kubo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.